INVITO 6 - 2007

 

Chiarimenti sugli inviti 2, 3, 4, 5 e 6 2007 (programmazione 2008)

 

1. Affidamento a terzi delle attività di analisi dei fabbisogni, monitoraggio ex post e valutazione di impatto previsti nei progetti di formazione

 

Con riferimento alla realizzazione delle proposte progettuali presentate ed approvate a valere sulle risorse rese disponibili con i predetti Inviti, per quanto attiene esclusivamente alle attività di analisi dei fabbisogni, monitoraggio ex-post e valutazione di impatto, è ammesso l'affidamento dei relativi incarichi a centri, ovvero istituti/società di ricerca.

I centri e gli istituti/società di ricerca eventualmente all'uopo incaricati devono:

 
  • aver svolto, almeno nei due anni precedenti, attività di analisi e ricerca attinenti alla formazione continua, realizzando progetti complessi;
  • possedere una struttura organizzativa adeguata e disporre di idonei curricula professionali di dipendenti e/o collaboratori, impegnati nella realizzazione dei progetti;
  • dimostrare affidabilità economica/finanziaria.
 

Pertanto ai fini del conferimento della delega dovrà essere presentata al Fondo laseguente documentazione:

 
  • curriculumdel centro, dell'istituto/società dal quale risultino attività di analisi ericerca attinenti alla formazione continua svolte, nell'ambito di progetticomplessi, almeno nei due anni precedenti;
  • curriculaprofessionali dei dipendenti e/o collaboratori, da impegnare nelle attivitàoggetto della delega;
  • bilancidegli ultimi due esercizi finanziari;
 

Le attività in questione possono essere affidatein delega, fermo restando il limite complessivo delle attività delegabili pari al30% del totale del contributo richiesto per le seguenti voci di spesa:

 
  1. tuttele voci di spesa ricomprese nella categoria personale,fatta eccezione per la voce Direzione, Segreteria ed Amministrazione (e leeventuali relative spese di viaggio, vitto e pernottamento);
  2. tuttele voci di spesa della categoria aula;
  3. tuttele voci di spesa della categoria destinatari,fatta eccezione per la voce Costo della retribuzione/indennità di frequenza.
 

2. Computo dei termini temporali

 

Ai fini dell'ammissibilità dei Progetti di cui al Punto 3 degli Inviti sopra elencati, la procedura di cui al punto II - Modalità di sottoscrizione dei Piani e Progetti dell'Accordo Interconfederale del 18 aprile 2007 deve essere attivata dai soggetti presentatori - ai sensi dello stesso accordo - "entro 15 giorni lavorativi dalla scadenza del singolo Invito".
 
In fase di prima applicazione della procedura sono sorti tuttavia dubbi interpretativi in merito alle modalità di computazione del predetto termine, con particolare riferimento alla qualificazione del giorno di sabato come giorno lavorativo o festivo.
 
A fronte di tali dubbi interpretativi, e nella finalità di garantire la massima partecipazione alla procedura, si precisa pertanto, con riferimento alla prossima scadenza del 31 gennaio, che costituisce la prima scadenza relativa ai suddetti Inviti, che il calcolo dei 15 giorni lavorativi potrà essere effettuato anche contabilizzando i sabati che ricadono nel periodo in questione.
 
Per ciascuna delle successive scadenze di presentazione dei Progetti fissate negli stessi Inviti, il termine di 15 giorni lavorativi previsto dall'Accordo Interconfederale dovrà invece essere computato considerando esclusivamente i giorni dal lunedì al venerdì.

 

3. Obbligatorietà della dichiarazione di interesse

 

Ai fini dell'ammissibilità dei Progetti dicui al Punto 3 degli Inviti sopra elencati, la dichiarazione di interesse apartecipare all'intervento formativo nonè obbligatoria nel caso di Progetti aziendali presentati direttamentedalle aziende (singolarmente o associate tra loro per i propri dipendenti),ovvero presentati da Enti/Agenzie di formazione accreditati in presenza diPiano formativo comunque sottoscritto dalla/e azienda interessata/e.

 

4. Invito 6 - 2007. Interventi specificatamente rivolti alla domanda di formazione continua delle micro-imprese

 

All'interno della tipologia di Pianoformativo individuale, di cui al punto a.1) dell'Invito 6° - 2007 per la parteriguardante interventi specificatamente rivolti alle micro-imprese, possonorientrare anche quei Progetti di formazione a contenuto professionalizzante edaltamente specialistico, destinati a non più di quattro lavoratori provenientida aziende che abbiano alle proprie dipendenze fino a 4 lavoratori per iquali  sia stato destinato a Fondartigianato il contributo dello 0,30. Ognuna delle imprese interessate al Progetto puòessere beneficiaria dell'intervento per non più di un lavoratore.

Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro