INVITO 2 - 2004

 

Erogazione del contributo, avvio delle attività e rendicontazione

 

La data di avvio delle attività formative dei Progetti approvati ed ammessi a finanziamento deve essere debitamente comunicata al Fondo con dichiarazione, redatta ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, dal Legale Rappresentante del soggetto presentatore.

Le attività formative devono essere avviate entro 30 giorni dalla data di comunicazione di approvazione ed ammissione a finanziamento inviata dal Fondo ai soggetti presentatori e devono concludersi entro i termini previsti al punto 2 paragrafo b.3) del presente Invito.

Non sono ammesse richieste di proroga e/o modifiche, salvo casi eccezionali debitamente documentati dal presentatore al Fondo Nazionale e da questo autorizzate.

Unitamente alla comunicazione di avvio delle attività, devono essere trasmesse le informazioni di dettaglio secondo quanto previsto dalla modulistica allegata e, per i Progetti che realizzano Piani Formativi territoriali e/o settoriali, l'elenco nominativo delle aziende coinvolte e dei lavoratori interessati dall'intervento formativo.

In ogni caso, per ciascuna azienda coinvolta, deve essere prodotta in originale la dichiarazione di regime di aiuto di Stato applicato, secondo quanto specificato al punto 10 del presente Invito.

Entro 30 giorni dalla ricezione da parte del Fondo della comunicazione di avvio delle attività e dell'accensione di apposita fideiussione a garanzia del 50% del contributo concesso, il Fondo eroga la prima quota, pari al 50% del finanziamento globale.

Il Fondo eroga una seconda quota, pari al 30% del finanziamento globale, entro trenta giorni della acquisizione della seguente documentazione:

 
  1. dichiarazione di spesa di almeno l'80% della prima quota e di impegno di spesa per un massimo del 20% per la parte rimanente, redatta ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 dal Legale Rappresentante del soggetto presentatore;
  2. accensione di apposita fidejussione a garanzia del 30% del finanziamento globale.
 

Entro 45 giorni dalla conclusione delle attività deve essere trasmessa la scheda di rendiconto riepilogativa delle spese sostenute (allegato B2c), accompagnata da una dichiarazione redatta ai sensi del D.P.R. n. 445/2000 dal Legale Rappresentante del soggetto presentatore, attestante la veridicità dei dati contenuti nel rendiconto, oltre a:

 
  • la scheda anagrafica dei destinatari: nome e cognome, Regione di residenza, ore di partecipazione all'iniziativa, motivi dell'eventuale abbandono (la scheda anagrafica dovrà prevedere i soli effettivi partecipanti, anche se parziali, all'azione formativa);
  • la relazione finale, contenente tutti gli elementi caratterizzanti l'iniziativa e le eventuali competenze acquisite in uscita.
 

Il Fondo si riserva di richiedere la documentazione amministrativa e didattica, che deve essere conservata presso il soggetto presentatore, con particolare riguardo a fatture, note sui costi interni, attestati di frequenza rilasciati nell'ambito di ogni iniziativa formativa, moduli/registri di presenza dei partecipanti.

Il Fondo può richiedere eventuali chiarimenti ed integrazioni, informative e documentali.

I soggetti presentatori devono fornire tali integrazioni secondo le modalità utilizzate per la trasmissione del progetto.

La richiesta del Fondo sospende i termini per la comunicazione delle prestazioni dovute a beneficio del Progetto sul quale siano state richieste le integrazioni e/o i chiarimenti. Tali termini ricominciano a decorrere dalla data di ricevimento da parte del Fondo della comunicazione integrativa dei soggetti presentatori.

Il Fondo entro 60 giorni dalla data di ricezione del rendiconto, ovvero della comunicazione integrativa qualora richiesta, effettuate le verifiche di propria pertinenza, procede all'erogazione del finanziamento a saldo.

Viene riconosciuto il 100% dei costi finanziabili solo a condizione che almeno il 66% dei destinatari, indicati nella scheda anagrafica, abbia conseguito l'attestato di partecipazione all'iniziativa formativa (partecipando ad almeno il 66% del totale delle ore previste); in caso contrario i rimborsi saranno riconosciuti in misura proporzionale alle ore allievo effettivamente realizzate.

Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro