INVITO1 - 2011

 

Costi Ammissibili

 

I limiti dei costi rimborsabili e, conseguentemente il contributo massimo erogabile per ogni intervento formativo devono essere coerenti con i seguenti parametri di costo, nell'ambito dei quali gli importi di spesa previsti nel Progetto vanno definiti sulla base del miglior rapporto possibile fra finanziamento richiesto e qualità/obiettivi dell'attività che si intende realizzare:

 
Numero partecipanti
Costo giornata formativa (*) per partecipante (€)
Min - Max
Fino a 3
300 - 340
Da 4 a 6
240 - 270
Da 7 a 12
180 - 210
Da 13 a 18
150 - 170
Oltre i 18
130 - 150
Interventi trasversali: Informatica e Inglese di base - fino a 12 partecipanti
140 - 160
Interventi trasversali: Informatica e Inglese di base - oltre 12 partecipanti
120 - 135
Altri Interventi trasversali - fino a 12 partecipanti
150 - 170
Altri Interventi trasversali - oltre 12 partecipanti
130 - 150
 

(*) La durata della giornata formativa è commisurata in 8 ore

Per tutti i Progetti/percorsi professionalizzanti che utilizzino metodologie formative di coaching e/o studio di caso, gli importi minimo e massimo del parametro giornata formativa per partecipante sono incrementati di € 30:

 
  • per tutti i destinatari e per tutte le giornate formative previste, a condizione che l'impiego di tali metodologie non sia inferiore al 20% della durata complessiva dell'intervento formativo;
  • esclusivamente per i destinatari coinvolti nelle predette metodologie e per la durata specifica delle stesse, laddove l'utilizzo di coaching o studio di caso resti al di sotto del 20% della durata complessiva dell'intervento formativo.
 

Per i singoli percorsi è possibile l'impiego di non più di due unità metodologiche tra loro abbinate e a scelta tra coaching, studio di caso, FAD e/o Project work: fermo restando che il Project work non è in nessun caso impiegabile per una durata superiore al 20% della durata dell'intervento formativo, non è comunque possibile superare il 40% del totale delle ore di formazione previste complessivamente dal Progetto. Tale limite può essere superato solo in presenza di ulteriore specifico impiego del coaching, nel qual caso il parametro potrà essere aumentato nella misura di 40 euro a partecipante e a giornata formativa.

Per i Progetti presentati a valere sulla linea 1, interamente destinati ai target mirati di utenza, ovvero a sostegno dell'occupazione femminile e dell'integrazione sociale per i lavoratori stranieri, gli importi minimo e massimo del parametro giornata formativa per partecipante sono incrementati di € 40, a condizione che gli stessi siano finalizzati a realizzare una formazione personalizzata e professionalizzante, mirata a favorire processi di inserimento/reinserimento e/o avanzamento professionale.
Per la realizzazione di Progetti presentati in materia di alta formazione può essere prevista formazione in accompagnamento che coinvolga docenti universitari e/o expertise specifiche e di elevato profilo curricolare e/o di fama internazionale (caratteristiche debitamente documentate) finalizzata a favorire il trasferimento e/o l'applicazione di ricerca pura/innovazione /brevetti.

In tal caso è riconosciuto un incremento di € 50 dei limiti di costo consentiti per ciascuna giornata formativa o frazione di essa dedicata a tale formazione.

Ancora per i Progetti dedicati all'alta formazione, nonché per i Progetti multiregionali, in particolari situazioni determinate dalla necessità di trasferire contenuti tecnico-scientifici innovativi da parte di docenti universitari e/o expertise specifiche e di elevato profilo curricolare e/o di fama internazionale (caratteristiche debitamente documentate) può essere impiegata la metodologia dei seminari formativi, nel limite massimo del 50% del totale di ore di formazione previste. Per ciascuna giornata formativa seminariale può essere riconosciuto un contributo a forfait sino ad un massimo di € 3.000.

In presenza di interventi formativi organizzati con modalità logistiche residenziali, i limiti minimo e massimo del parametro giornata formativa per partecipante sono incrementati fino a € 50.

Per la redazione del budget preventivo e del rendiconto finale deve essere utilizzato l'apposito schema disponibili sul sistema informativo. Essendo richiesta la redazione di budget/rendiconti separati per percorso (oltre a quelli complessivi), è ammessa la possibilità di utilizzare i diversi parametri di costo sopra previsti, laddove i Progetti contemplino interventi con differenti caratteristiche/finalità.

Le attività previste nei Progetti che danno luogo a spese ritenute ammissibili possono riguardare: l'attività di coaching, l'analisi dei fabbisogni, la progettazione dell'intervento, l'orientamento e la selezione dei partecipanti, la preparazione e l'elaborazione dei materiali didattici, la formazione, la formazione in accompagnamento, l'attestazione finale di partecipazione ed, eventualmente, delle competenze acquisite in uscita, il tutoraggio, l'attività seminariale e di stage, il monitoraggio delle attività in itinere e la valutazione di impatto (finale ed ex post).

Pertanto le voci di costo ammissibili, esemplificate ed aggregate in quattro categorie, con alcuni massimali di spesa, sono:

 
  • Spese di personale
  • Spese d'aula
  • Spese dei destinatari
  • Altre spese
 

a) Personale

 

Fanno parte di questa categoria e sono ritenute ammissibili al rimborso le seguenti voci:

 
  • Docenza e codocenza
  • Tutoraggio
  • Elaborazione dei materiali didattici
  • Progettazione e programmazione didattica
  • Orientamento, counselling, bilancio delle competenze
  • Coaching
  • Studi di caso
  • Coordinamento
  • Misure di accompagnamento, tra le quali:
    1. formazione in accompagnamento finalizzata ad individuare e realizzare innovazione e/o riorganizzazione dei processi e dei prodotti;
    2. formazione in accompagnamento che coinvolga docenti universitari e/o expertise specifiche e di elevato profilo curricolare e/o di fama internazionale finalizzata a favorire il trasferimento e/o l'applicazione di ricerca pura/innovazione /brevetti
  • Seminari formativi
  • Selezione e colloqui preliminari
  • Monitoraggio/Valutazione d'impatto e verifiche finali
  • Formalizzazione/certificazione delle competenze
  • Assistenza tecnica e consulenza
  • Direzione, Segreteria ed Amministrazione
  • Spese di viaggio vitto e pernottamento
  • Altro
 

Relativamente ad alcune delle sopraelencate voci di spesa, sono stabiliti massimali di costo orario ai fini del riconoscimento del contributo. Più specificatamente:

 
  • Tutoraggio: € 30,00;
  • Coordinamento: € 40,00;
  • Direzione: €40,00;
  • Segreteria e Amministrazione: € 30,00.
 

Tali limiti potranno essere superati qualora si tratti di attività svolte da personale dipendente o assimilato, fermo restando il limite massimo di contributo previsto per la voce di spesa Direzione, Segreteria e Amministrazione.

In presenza di cofinanziamento del Progetto, la voce Direzione, Segreteria ed Amministrazione non può superare il 20% del contributo approvato. In assenza di cofinanziamento, la predetta voce non può superare il 15% del contributo approvato.

 

b) Aula

 

Fanno parte di questa categoria e sono ritenute ammissibili al rimborso le seguenti voci:

 
  • Immobili (affitto o quota di ammortamento) e costi connessi;
  • Servizi di consumo (elettricità, collegamenti telematici e spese telefoniche, etc.);
  • Attrezzature didattiche (affitto o leasing)Laboratori specializzati (affitto o leasing);
  • Aule informatiche (affitto o leasing)AltroSpese di promozione, pubblicizzazione delle iniziative formative (per un massimo del 10% del contributo approvato);
  • Oneri generali di gestione (per un massimo del 20% del contributo approvato, inclusi oneri finanziari, fideiussioni, assicurazioni);
  • IVA indetraibile;
  • Altro.
 

c) Destinatari

 

Fanno parte di questa categoria e sono ritenute ammissibili al rimborso le seguenti voci:

 
  • Spese di viaggio, vitto, pernottamento;
  • INAIL ed assicurazioni integrative;
  • Materiali didattici e di consumo;
  • Costo della retribuzione, comprensivo degli oneri sociali riflessi, come previsto dal CCNL;
  • Indennità di frequenza, laddove prevista da accordi sindacali;
  • Altro.
 

d) Altre spese

 

Fanno parte di questa categoria e sono ritenute ammissibili al rimborso le seguenti voci:

 
  • Spese di promozione, pubblicizzazione delle iniziative formative (per un massimo del 10% del contributo approvato);
  • Oneri generali di gestione (per un massimo del 20% del contributo approvato, inclusi oneri finanziari, fideiussioni, assicurazioni);
  • IVA indetraibile;
  • Altro.
 

In presenza di cofinanziamento del Progetto, il contributo richiesto al Fondo deve comunque riguardare spese direttamente connesse allo svolgimento delle attività formative.

 

Linea 8 e Linea 11 - Micro imprese e Sostegno agli investimenti tecnologici

Richieste di acquisto di servizi formativi all'innovazione

Nel caso di Richieste di acquisto di servizi formativi l'importo totale di contributo assegnabile è pari all'80% del costo del servizio e, comunque, non superiore a € 3.000,00 per ciascun lavoratore destinatario.

All'interno dell'importo totale del contributo assegnato alle Richieste, sono riconoscibili:

 
  • nei limiti del 5% del contributo approvato, i costi sostenuti per le attività legate alla preparazione, presentazione e rendicontazione delle Richieste (costi di personale come da elenco sub a) dei costi ammissibili per i Progetti di formazione);
  • nei limiti del 15% delcontributo approvato per la traduzione (laddove il servizio acquistato non lo preveda) dei contenuti formativi in unità di competenza e per la verifica di apprendimento ed il rilascio della dichiarazione di competenze, in aggiunta ad attestati/certificazioni rilasciati direttamente dal soggetto fornitore del servizio formativo: la realizzazione di tali attività deve comunque essere garantita dal soggetto presentatore e titolare della Richiesta.
Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro