DECRETO-LEGGE 22 aprile 2021 , n. 52

Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19

 

Nella Gazzetta Ufficiale del 22 aprile 2021, n°96, è pubblicato il D.L. n° 52, contenente le nuove misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19.

L’art. 1, co.1, del decreto dispone che:

 

Art. 1.
Ripristino della disciplina delle zone gialle e ulteriori misure per contenere e
contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19.

 

1. Fatto salvo quanto diversamente disposto dal presente decreto, dal 1° maggio al 31 luglio 2021, si applicano le misure di cui al provvedimento adottato in data 2 marzo 2021, in attuazione dell’articolo 2, comma 1, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 maggio 2020, n. 35.

Pertanto, restano confermate le disposizioni di cui all’art.25, punto 7) del DPCM 2 marzo 2021 (fatta eccezione per i territori rientranti nella c.d. “zona bianca”), come da news pubblicata il 4 marzo 2021
DPCM 2 MARZO 2021 - Fondartigianato


Roma,  23 aprile 2021

Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro