• Comunicazione  
  • News  
  • EMERGENZA SANITARIA DA CORONAVIRUS COVID-19: DISPOSIZIONI URGENTI

EMERGENZA SANITARIA DA CORONAVIRUS COVID-19: DISPOSIZIONI URGENTI

1) PROROGATA LA SOSPENSIONE DELLE ATTIVITA' FORMATIVE FINO AL 17 APRILE
In coerenza con le recenti disposizioni del Governo, si confermano le indicazioni fornite il 10 marzo scorso ai Titolari di Progetto e degli altri Strumenti di formazione finanziati da Fondartigianato: restano pertanto sospese tutte le attività formative, fatta salva la possibilità di ricorso alla formazione a distanza.
In via prudenziale, si ritiene dover prorogare la validità delle predette indicazioni fino al 17 aprile p.v.

2)  ACCESSO ALLA FORMAZIONE CONTINUA PER I LAVORATORI BENEFICIARI DI INTERVENTI DI SOSTEGNO AL REDDITO
In accompagnamento ai provvedimenti governativi a sostegno di tutti i soggetti che a vario titolo sono e saranno coinvolti in una inevitabile condizione di crisi economica e sociale, è consentito l’accesso ad interventi di formazione continua anche per i lavoratori destinatari delle varie tipologie di integrazione salariale prese in considerazione dal Governo per fronteggiare l’emergenza sanitaria da Coronavirus COVID-19.
Ovviamente, le modalità di accesso dovranno essere quelle compatibili con le misure restrittive e di distanziamento sociale progressivamente in vigore.
A fronte della grave difficoltà in cui versano le imprese, la disponibilità a realizzare comunque il Progetto appare motivo più che sufficiente per mantenere inalterato l'importo del contributo assegnato e, pertanto, per non richiedere rendicontazione per l'eventuale cofinanziamento indicato nel budget.
A tal fine, dovranno essere verificate le seguenti condizioni:
- richiesta di accesso allo strumento della cassa integrazione
- se il contributo è stato concesso in regime de minimis sarà sufficiente, all’atto della rendicontazione, che l’azienda beneficiaria richieda l’esenzione dalla rendicontazione del cofinanziamento; se il contributo è stato concesso in regime di aiuti esente, l’azienda beneficiaria dovrà richiedere la modifica del regime di aiuti e, all’atto della rendicontazione, l’esenzione dalla rendicontazione del cofinanziamento.
Con l'occasione, si precisa che va esclusa la possibilità di accedere la formazione continua in caso di fruizione “forzata” di ferie.
La formazione finanziata da Fondartigianato è da considerarsi di norma  durante l’orario di lavoro; diversamente, fuori dall’orario di lavoro, il verbale di condivisione dovrà prevedere meccanismi compensativi o remunerativi.
Nel caso in cui il lavoratore fosse a casa per ottemperare alle disposizioni indicate per emergenza Covid-19, ma si trovasse in ferie o stesse beneficiando di altri istituti di astensione dal lavoro (es. aspettativa, congedi, ecc.) non potrà essere coinvolto in percorsi formativi proprio per “l’incompatibilità” tra questi istituti ed il coinvolgimento in percorsi di formazione finanziata.
Nulla osta, invece, alla partecipazione ad iniziative formative a distanza se il lavoratore si trova in modalità di lavoro agile (Smart working).


Roma, 3 aprile 2020

Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro