INVITO 1 - 2019

 
  1. Obiettivi ed ambiti di intervento
  2. Tipologia degli interventi: Richieste di acquisto
  3. Ammissibilità, valutazione ed approvazione
  4. Risorse finanziarie
  5. Modalità e termini per la presentazione delle Richieste di acquisto di servizi formativi
  6. Informazioni sull’Invito
 

 

Linea 9 - RICHIESTE DI ACQUISTO DI SERVIZI FORMATIVI

 

Obiettivi ed ambiti di intervento

Obiettivi specifici della Linea:

  • sostenere i processi di formazione acquisiti direttamente dall’impresa,
  • favorire lo sviluppo delle competenze di elevato contenuto, innovative e tecnico professionalizzanti
  • promuovere interventi di alta formazione;
  • accompagnare l’aggiornamento delle competenze di mestiere
 

Ambiti di intervento della formazione:

  • alta formazione a mercato (Master anche universitari, corsi di specializzazione o di perfezionamento, corsi di alta specializzazione promossi da Istituzioni e loro Enti strumentali, Autorità o Agenzie,  Istituti nazionali e Regionali Centri di ricerche);
  • aggiornamento tecnico-professionale e di mestiere
 

 

Tipologia degli interventi: Richieste di acquisto

La tipologia degli interventi previsti dalla Linea 9 è quella delle Richieste di acquisto di servizi formativi da candidarsi a valere sulle risorse disponibili, alle scadenze previste, per le singole regioni.
Le Richieste di acquisto devono rispondere alle caratteristiche ed alle dimensioni economiche per esse previste dal Regolamento generale degli Inviti di Fondartigianato (Ed. ottobre 2017).

 

 

Ammissibilità, valutazione ed approvazione

Le Richieste di acquisto dovranno essere candidate a sportello, secondo le modalità indicate nel presente Invito.

L'istruttoria di ammissibilità è effettuata dalla Struttura Tecnica Nazionale del Fondo, entro 15 gg di calendario dal primo giorno successivo la data di candidatura a sportello delle Richieste di servizi formativi di acquisto con riferimento ai requisiti previsti allo specifico punto del Regolamento

Ad integrazione di quanto previsto nel Capitolo 2 del Regolamento generale degli Inviti di Fondartigianato, che qui si richiama, ai fini dell’ammissibilità, dovrà essere allegato il preventivo del servizio formativo che si richiede.

La valutazione delle Richieste di acquisto di servizi formativi sarà effettuata sulla base dei seguenti criteri e pesi generali:

1
FINALIZZAZIONE DELLA RICHIESTA
max 40
1.1
Coerenza della Richiesta di acquisto del servizio formativo con gli obiettivi specifici della Linea
max 20
1.2
Capacità del servizio formativo individuato di rispondere efficacemente alle esigenze di professionalità rilevate
max 20
2
QUALITA’ DEL SERVIZIO FORMATIVO RICHIESTO
max 53
2.1
Articolazione delle attività formative: adeguatezza e coerenza della struttura progettuale rispetto alla finalizzazione del servizio ed all’analisi del fabbisogno di formazione
max 25
2.2
Monitoraggio ex-post e Valutazione degli impatti: qualità degli strumenti e appropriatezza delle metodologie adottate per la misurazione dei risultati finali
max 20
2.3
Competenze in esito: descrizione puntuale delle modalità di riconoscimento delle competenze acquisite al termine delle attività formative che può avvenire attraverso:

- la dichiarazione di competenze, secondo il format predisposto dal Fondo = 3
- un processo di individuazione e validazione di competenze riconducibili a profili professionali classificati o la procedura di certificazione delle competenze = 8
max 8
3
ECONOMICITA’ DELLA RICHIESTA
max 7
3.1
Economicità della Richiesta di acquisto: percentuale di riduzione dei massimali di contributo richiedibile al Fondo in ragione del regime di aiuti o del regolamento de minimis applicato

Percentuale di riduzione dei massimali di contributo di oltre 20% = 7
Percentuale di riduzione dei massimali di contributo > 10% e < = 20% = 5
Percentuale di riduzione dei massimali di contributo > 5% e < = 10% = 3
Percentuale di riduzione dei massimali di contributo > 0% e < = 5% = 1
Assenza di cofinanziamento = 0
max 7
 
 
max 100
 

È facoltà della Struttura Tecnica Nazionale richiedere chiarimenti durante l’istruttoria di ammissibilità della singola Richiesta, inviando delle difformità.
La valutazione delle Richieste viene eseguita a cura dei Gruppi Tecnici di Valutazione, istituiti presso il Fondo, secondo i criteri e la procedura appresso descritta.
Al termine dell'attività di valutazione il Gruppo Tecnico di Valutazione redigerà un verbale di esito finale di valutazione (di cui faranno parte integrante, in allegato, le schede-verbale di ciascuna delle Richieste valutate).

Entro 15 giorni di calendario dalla apertura delle attività di valutazione, comunicata anticipatamente dal Fondo tramite mail, le Richieste valutate con punteggio non inferiore a 60/100 sono inserite in una graduatoria.
Il verbale di predisposizione della graduatoria riporterà, altresì, in allegato l’elenco delle Richieste non inserite in graduatoria.
Le Richieste di acquisto in graduatoria saranno sottoposte all’approvazione ed ammissione a contributo da parte del CdA.
Qualora siano posti in graduatoria Richieste valutate con identico esito di punteggio, a fronte di risorse disponibili insufficienti per il finanziamento dell’insieme delle Richieste medesime, si darà precedenza di finanziamento seguendo l’ordine di candidatura (data e ora) sulla piattaforma del Fondo.

L’approvazione ed ammissione a finanziamento da parte del Consiglio di Amministrazione avverrà di norma entro 35 giorni di calendario dal primo giorno successivo le singole date di scadenza previste nell’ Invito per la presentazione delle Richieste.
I periodi ricompresi tra il 1° ed il 31 agosto e tra il 22 dicembre ed il 6 gennaio non saranno considerati utili ai fini dello svolgimento dell’intero iter procedurale di valutazione ed approvazione delle Richieste.
Entro 5 giorni di calendario dalla delibera di approvazione ed ammissione a finanziamento, il Fondo invierà apposita comunicazione ai soggetti presentatori relativamente all’esito della procedura ed alle motivazioni che lo hanno determinato, in caso di risultato negativo (non ammissibilità della Richiesta, non inserimento in graduatoria per mancato raggiungimento del punteggio minimo previsto) ovvero di non finanziabilità per esaurimento risorse.

Gli elenchi allegati alla delibera del Consiglio verranno pubblicati sul sito web del Fondo.

 

 

Risorse finanziarie

Il totale complessivo di risorse assegnate alla Linea 9 è pari a € 1.000.000,00 (unmilione/00), ripartito a livello regionale secondo la seguente tabella:

 
Regioni
TOTALE
 
ABRUZZO
5.951
BASILICATA
1.828
BOLZANO
18.488
CALABRIA
3.378
CAMPANIA
3.939
EMILIA R.
289.860
FRIULI V.G.
30.526
LAZIO
7.434
LIGURIA
11.067
LOMBARDIA
224.301
MARCHE
41.552
MOLISE
600
PIEMONTE
58.382
PUGLIA
14.813
SARDEGNA
12.284
SICILIA
7.570
TOSCANA
71.201
TRENTO
26.423
UMBRIA
13.550
VALLE D'A.
1.362
VENETO
155.491
TOTALE
1.000.000
 

 

Modalità e termini per la presentazione delle Richieste di acquisto di servizi formativi

Le Richieste di acquisto possono essere presentate dal 16 ottobre 2019 fino ad esaurimento delle risorse.  
Essi dovranno comunque essere candidati sulla piattaforma informatica di Fondartigianato, nella quale sono predisposti appositi sportelli quindicinali di presentazione ogni mese.
Ad ulteriore specificazione di quanto disposto nel Regolamento generale degli Inviti (Ed. ottobre 2017), si precisa che potranno essere presentate, per singola impresa, un massimo di Richieste che interessino complessivamente, nell’arco di validità del presente Invito, non più di 3 lavoratori.

 

 

Informazioni sull’Invito

Il presente Invito 1°- 2019 è disponibile sulla pagina del Fondo all’indirizzo: www.fondartigianato.it.
Per ogni ulteriore informazione riguardante la presentazione dei progetti e degli altri strumenti di formazione si può scrivere all’indirizzo mail: invito@fondartigianato.it oppure telefonare allo 06/70.45.41.00 lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13 e martedì e giovedì dalle 14 alle 17.

 
 

Roma, 03 luglio 2019

 

F.to IL VICEPRESIDENTE

F.to IL PRESIDENTE

 
Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro