• Comunicazione  
  • News  
  • Delibera del CdA - Residui delle Articolazioni Regionali destinate alle attività formative.

Delibera del CdA del 27 febbraio 2019 - Residui 2018 delle Articolazioni Regionali destinate alle attività formative.

Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 27 febbraio 2019, ha destinato alle attività formative i residui derivanti dall’ultima assegnazione di risorse deliberata a valere sugli Inviti 2013 e dalle quattro assegnazioni di risorse deliberate a valere sugli Inviti 2016 a favore delle Articolazioni Regionali del Fondo.
Essendo prossima (15 marzo 2019) la seconda scadenza di presentazione dei Progetti Quadro di cui alla Linea 2 dell’invito 3° - 2017 “Progetti Quadro - Progetti di Sviluppo” , le Parti Sociali Regionali che non hanno utilizzato in unica soluzione, alla scadenza del 15 marzo 2018, lo stanziamento previsto per la propria Regione (ivi compresi in tutto o in parte i residui del 10% non utilizzati al 31 dicembre 2017 ), potranno impiegare i suddetti residui per incrementare il plafond di risorse disponibili per la sopra menzionata scadenza.

Per le Regioni per le quali le risorse inizialmente stanziate sono state già completamente utilizzate, i residui in questione verranno messi a disposizione nella prossima programmazione, sempre secondo quanto previsto dalla citata delibera del 2016.

Analoga possibilità è lasciata alle Parti Sociali Regionali che non intendano incrementare le risorse disponibili per la prossima scadenza dei Progetti Quadro.

Si precisa che, in ogni caso, a prescindere dalla tempistica di impiego dei residui, gli importi non potranno essere frazionati e dovranno essere considerati per il loro intero ammontare.

Roma, 5 marzo  2019

 
 
 

Delibera del CdA del 7 febbraio 2018 - Residui delle Articolazioni Regionali destinate alle attività formative.

In attuazione del punto 5) della delibera del 12 ottobre 2016, il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 7 febbraio scorso, ha destinato gli importi residui derivanti dalle quattro assegnazioni di risorse a valere sugli Inviti 2013,  - sempre in ottemperanza alla delibera del 2016 -  automaticamente alle attività formative nelle rispettive Regioni interessate, da finanziarsi attraverso la misura a sportello per la presentazione di Progetti operativi di formazione di cui alla Linea 2 dell'Invito 3°-2017 "Progetti Quadro - Progetti di Sviluppo".

Per le Regioni che dispongono di un totale complessivo da Invito superiore a € 500.000,00, le Parti Sociali dovranno dividere a metà l'importo dei residui per aggiungerlo in parti uguali alle due trance di finanziamento previste dalla Linea.

Roma, 23 febbraio 2018

 
Condividi

Parti sociali costituenti
  1. Confartigianato
  2. CNA
  3. Casa Artigiani
  4. CLAAI - Conferederazione Libere Associazioni Artigiane Italiane
  5. CGIL - Confederazione Generale Italiana del Lavoro
  6. CISL - Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori
  7. UIL - Unione Italiana del Lavoro